Basilica di San Francesco d'Assisi live webcamSuggestiva veduta della Basilica di San Francesco d'Assisi, Patrono d'Italia

Ospitata da
hosted by

Commenti

  • avatar
    • 2 settimane fa
    • Titta

    Cara Darling, ti ringrazio per la foto che hai inserito :) il 4 ottobre!
    Anche oggi c'è gente , essendo domenica, e a pochi giorni dalla Festa del Carissimo Santo.

  • avatar
    • 3 settimane fa
    • Darling

    Stamane 4 ottobre 2017 grande affluenza per la festa di San Francesco.
    Clic!

  • avatar
    • 1 mese fa
    • Maurizio

    rifate rivivere la webcam della Basilica inferiore di San Francesco!! grazie.

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • matteo

    si potrebbe mettere una webcam anche a S.Chiara chè decisamente la chiesa + bella di Assisi

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • maurizio

    come si fa a fare foto?

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Tommaso

    Vi prego riparate la webcam della basilica inferiore di San Francesco per piaciere perché è di nuovo guasta, fate qualcosa, Grazie

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Tommaso

    Perché la webcam della basilica inferiore non viene più rilevata nella relativa app di Android? Poi si è nuovamente ribloccata, spero torni presto a funzionare

  • avatar
    • 4 mesi fa
    • riccardo marenco

    Per Tommaso: la Basilica inferiore puoi vederla su Umbria webcam

  • avatar
    • 4 mesi fa
    • Tommaso

    La webcam della basilica inferiore di San Francesco è ancora guasta.....Che peccato, riparatela per piaciere, Grazie!!

  • avatar
    • 4 mesi fa
    • salvatore

    GRAZIE RICCARDO.......BNOTTE.

  • avatar
    • 5 mesi fa
    • riccardo marenco

    La webcam della Basilica inferiore non funziona nuovamente. Non è possibile

  • avatar
    • 5 mesi fa
    • Tommaso

    Potete fare in modo che ritorni a funzionare la webcam della basilica inferiore di San Francesco che mi manca tanto per piaciere? Vi prego

  • avatar
    • 5 mesi fa
    • Scighera

    Ooops! Sono scomparsi due miei commenti recenti. Pazienza. Spero che questo non venga censurato: sabato 10 giugno p.v., in prima serata, sul piazzale col palco in allestimento avrà luogo una serata di solidarietà condotta da Carlo Conti, con ingresso gratuito (offerta al ritiro dei biglietti prenotati). Parteciperanno artisti della musica italiana. "Con il Cuore, nel nome di Francesco". Fantastico! Pace e bene.

  • avatar
    • 5 mesi fa
    • riccardo marenco

    Grazie Scighera della bella notizia

Basilica di San Francesco d'Assisi

La meravigliosa Basilica di San Francesco d'Assisi è uno dei luoghi di culto più visitati al mondo, un luogo di pellegrinaggio e di pace dove si respira un senso di spiritualità profondo.

La sua vastità e lo sfarzo degli interni potrebbe apparire a prima vista in contrasto con l'idea di semplicità ed essenzialità portata avanti dal Santo Patrono d'Italia, ma niente potrebbe essere più sbagliato, il solo avvicinarsi o l'entrare in questo luogo di pace produce un effetto di serenità e beatitudine che avvolge completamente l'anima di chi lo visita, sarà senza dubbio per l'elevato valore spirituale del luogo che dal 1230 custodisce nella sua cripta le spoglie di San Francesco. La costruzione della Basilica iniziò nel lontano 1228, soli due anni dopo la morte del Santo, sotto la guida di Frate Elia e per volere di Papa Gregorio IX, il quale solo un giorno dopo averlo proclamato Santo, pose la prima pietra dell'imponente struttura gotica che avrebbe dovuto ospitare le spoglie del Santo, il grande afflusso di fedeli provenienti da ogni parte del mondo ed essere la casa di tutto l'ordine francescano; lo stesso anno Gregorio IX le conferì il titolo di "Caput et Mater" dell'ordine dei Frati Minori ai quali fu sin da subito affidata; i lavori terminarono nel 1253, anno in cui venne consacrata da Papa Innocenzo IV, nel 1754 fu elevata a Basilica Papale da Papa Benedetto XIV ma ciò non impedì che nei secoli venisse più volte depradata e che infine l'ordine venisse soppresso; dopo che la Chiesa ne tornò nuovamente in possesso e con la proclamazione di San Francesco Patrono d'Italia nel 1939, la Basilica divenne Santuario nazionale e nel 2000 fu dichiarata patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Poiché la Basilica avrebbe dovuto ricoprire più ruoli, tutti di estrema importanza, si decise di edificare due chiese sovrapposte che esaltassero sia la figura del Poverello d'Assisi che tutto l'ordine che Egli aveva fondato; il Suo corpo riposa oggi nella cripta della Basilica Inferiore, la sistemazione attuale risale agli ultimi lavori del 1932 e del 2011, un ambiente oscuro ed austero per buona parte ispirato allo stile romanico, mentre sopra splende la meravigliosa Basilica Papale (o Basilica Superiore) in stile gotico; la prima è splendidamente affrescata da artisti illustri (da Cimabue a Giotto, da Simone Martini a Pietro Lorenzetti, tutti offrirono dei veri capolavori), mentre la seconda, messa a dura prova dai terremoti (terribile quello del 1997) e più volte restaurata, perse molti dei suoi affreschi più antichi ma conserva ancora tuttavia un meraviglioso decoro interno, frutto dell'eccellente lavoro dei più importanti artisti del '200 e del '300. La Basilica Inferiore è arricchita al suo ingresso dalla presenza dell'ex oratorio di San Bernardino (metà del XV sec.), dall'abside semicircolare fiancheggiata da finestroni gotici, dall'altare maggiore sotto il quale in una cripta riposa San Francesco, ai quattro lati della cripta riposano i corpi dei beati frati Angelo, Leone, Masseo e Rufino e, lungo la scala che dalla basilica conduce alla cripta, il corpo della beata Jacopa dei Settesoli, la Basilica Inferiore conserva, inoltre, alcune semplici ma preziose reliquie di San Francesco.

La facciata della Basilica Superiore è molto semplice, decorata con un rosone centrale con ai lati i simboli degli Evangelisti, il meraviglioso portale decora la parte inferiore, sulla sinistra si erge la Loggia delle Benedizioni (1754) e il maestoso campanile, completato nel 1239 e formato da 5 grosse campane e 2 più piccole; l'interno ricorda immediatamente lo stile gotico, archi a sesto acuto che attraversano la navata, semi-pilastri a fascio, volte a crociera ogivali ed arconi laterali che incorniciano le finestre; le decorazioni ad affresco sarebbero iniziate alla fine della costruzione della Basilica, adibita oggi alle funzioni liturgiche ufficiali, come testimonia la presenza del trono papale nell'abside.

Annesso alla Basilica il Convento la cui costruzione venne promossa da Gregorio IX contemporaneamente a quella della Basilica; semplici ed essenziali le prime abitazioni dei frati che vennero ultimate intorno al 1239, il Convento è inoltre articolato intorno a 4 chiostri, il Chiostro Sisto IV, il Chiostro dei Morti (il cui loggiato prende il nome da Papa Sisto IV), il Chiostro San Geronzio e il Chiostro dell’Immacolata. L'intera area ospita la Domus Gregoriana o Palazzo dei Papi sede del Museo del Tesoro, ove si può ammirare una ricca collezione di oggetti sacri prestigiosi avuti in dono da papi e da illustri mecenati e locali importanti come la Sala del Capitolo o delle Reliquie e il monumentale refettorio. Altro elemento assai prestigioso è la Cappella Musicale le cui origini risalgono al 1230 grazie al prezioso contributo di Fra’ Giuliano da Spira, il primo maestro di canto della Basilica, dopo di lui molti altri nomi illustri diedero ulteriore prestigio alla musica sacra della Basilica. La ricca Biblioteca del Sacro Convento (circa 130.000 volumi) custodisce invece affascinanti testimonianze della storia della Chiesa e del francescanesimo.

Webcam attiva dal: 17/12/2013