Duomo di Milano live webcam
Veduta sul Duomo di Milano, la Galleria e la statua equestre di Vittorio Emanuele II

Duomo di Milano

Senza dubbio uno dei simboli più belli e prestigiosi d'Italia, tra i monumenti più spettacolari al mondo, il Duomo di Milano è la terza chiesa cattolica più grande al mondo, un must per chi visita la penisola e un vanto per i milanesi stessi che lo ammirano ogni giorno estasiati.

Il Duomo è situato nell'omonima piazza ove un tempo sorgevano la Cattedrale di Santa Maria Maggiore e la Basilica di Santa Tecla, in seguito a crolli e danneggiamenti l'arcivescovo Antonio de' Saluzzi ebbe l'idea di costruire una nuova più grande cattedrale al posto dei due edifici religiosi; dal 1386 si iniziò la costruzione di quest'opera grandiosa che doveva originariamente essere costruita con mattoni, in seguito si optò per il marmo di Candoglia per dare ancora più prestigio all'edificio, il quale, vista la complessità dell'architettura e della scultura, interessò secoli di arte italiana e un numero elevatissimo di artisti e studiosi, nonché rifacimenti e ripensamenti, che lo portarono ad essere il frutto di secoli e secoli di stili e tendenze diversi senza un preciso schema stilistico che tuttavia si avvicinò alla fine a quello gotico, inconfondibile infatti nella verticalità delle linee.

La pianta è a croce latina, 5 sono le navate con 6 contrafforti sormontati da guglie, 4 pilastri centrali; la meravigliosa facciata cominciò a vedere la luce verso la fine del XVI sec. tutti gli elementi architettonici sono splendidamente decorati, gli interni ospitano dei veri e propri capolavori di infinita bellezza e raffinatezza, la grande quantità di sculture, che toccano i secoli tra il XIV e il XX, è poi veramente impressionante, così come la presenza di porte meravigliose e di ben 55 vetrate monumentali (XIV-XX sec.); e poi gli altari e l'altare maggiore con l'ampio presbiterio e le cappelle sono delle vere opere d'arte, le statue all'esterno sono sparse ovunque, sulle mensole delle finestre, sui contrafforti, i 'giganti' in alto, sulle guglie, nelle nicchie, inoltre gli oggetti più preziosi, di inestimabile valore accumulati per secoli, sono custoditi nel Tesoro del Duomo. Nonostante i diversi stili e le diverse tendenze che ha seguito, il Duomo si presenta come un organismo ben organizzato dove tutti gli elementi architettonici e stilistici s'intersecano tra di loro in modo armonioso e compatto, spesso tuttavia fu oggetto di vari lavori di rifacimento come quelli che seguirono al crollo del campanile o quelli per il completamento delle guglie e delle decorazioni, in seguito ai bombardamenti della II Guerra Mondiale o per lavori di manutenzione e restauro soprattutto nel corso del '900.

Nel sotterraneo del Duomo si trova il piano del calpestio (IV sec.) dove si trovano i resti del Battistero di San Giovanni alle Fonti e della Basilica di Santa Tecla (IV sec.), dalle terrazze, invece, si può godere di uno straordinario panorama che dalla città si estende fino alle Alpi e una veduta ravvicinata delle statue e delle guglie; meravigliosa è la guglia Carelli, la più antica del Duomo (fine XIV e inizio XV sec.).

Forse l'elemento a cui non solo i milanesi ma anche tutti i turisti sono maggiormente legati è la Madonnina (4,16 m.), opera in rame dorato dello scultore Giuseppe Perego e dell'orafo Giuseppe Bini, la cui inaugurazione risale al 30 dicembre 1774; con lo sguardo rivolto verso il cielo implorando pietà, la statua è posta sul punto più alto della chiesa, tradizione vuole che nessun edificio a Milano superi in altezza la Madonnina (108,5 m.) in segno di rispetto e devozione.

La gestione e la manutenzione del Duomo sono da sempre affidate alla Veneranda Fabbrica, sin dal lontano 1387, quando nacque l'ente grazie a Gian Galeazzo Visconti, Signore di Milano, dietro l'esigenza di avere una struttura che seguisse costantemente i lavori di progettazione e costruzione, nel corso dei secoli si è rafforzata sempre più, oggi è una realtà davvero importante.

Il Duomo è prima di tutto luogo di preghiera e raccoglimento spirituale dove l'attività liturgica è in continuo fermento ma è anche teatro di una grande quantità di eventi che hanno luogo nel corso di tutto l'anno, meravigliosa è la Cappella Musicale del Duomo, la più antica istituzione culturale di Milano e tra le più antiche al mondo, svolge la propria attività ininterrottamente dal 1402. Inoltre il fatto che si trovi al centro di Piazza Duomo, dove si può inoltre ammirare anche il monumento equestre a Vittorio Emanuele, accanto alla Galleria Vittorio Emanuele II e quasi circondato da edifici importanti lo inserisce ancor di più nella fervente attività artistica e culturale milanese.

Webcam attiva dal: 24/12/2014

Commenti

  • avatar
    • 1 minuto fa
    • Darling

    E in Sardegna ne abbiamo tanti. Purtroppo molti non conoscono le strisce pedonali e fanno una brutta fine! Io li rispetto e seguo le disposizioni: sto a due metri di distanza e metto la museruola. Ahahaha

  • avatar
    • 14 minuti fa
    • Ugo

    @Darling
    Attenzione ai ricci però!
    Sembra che le vipere temano questi simpatici animaletti!

  • avatar
    • 37 minuti fa
    • Darling

    Ho fatto un giro a Roma e la gente passeggia allegramente. Controlli zero. Cosa posso dire? Da lupo mi sono trasformata in vipera!

  • avatar
    • 4 ore fa
    • Ugo

    @Darling
    Ahahahahahah!

  • avatar
    • 5 ore fa
    • Darling

    Ora capisco perchè mi sono cresciuti i canini....pensavo di essermi trasformata in pipistrello, visto il periodo, ma è da qualche ora che ululo e i gatti mi guardano con sospetto...Ciao Ugo!

  • avatar
    • 16 ore fa
    • Ugo

    @Darling
    Andare in giro nelle notti di plenilunio c'è il rischio di imbattersi con il lupo mannaro!

  • avatar
    • 17 ore fa
    • Darling

    Stasera vado in giro per l'Italia e fotografo un po' dovunque la luna piena. Bellissimi panorami quelli della Lombardia e una luna magica alle Maldive - Kuredu resort.

  • avatar
    • 17 ore fa
    • danilo

    la super Luna tra le guglie, bellissima!!! click

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Darling

    Andate a Kuredu, di corsa prima che faccia buio!!!!

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Darling

    Ciao Ugo, tutto quello che dici è giustissimo. I miei nonni erano agricoltori. A me da fastidio la mancanza di rispetto verso le regole e verso gli altri che invece le rispettano. Le forze dell'ordine che si trovano nei luoghi degli assembramenti dovrebbero intervenire e non lasciar perdere. Ho visto il caos in Campo dei fiori e altrettanto caos c'è stato giorni fa nel mercato civico di Cagliari: tutti in fila fuori, a debita distanza, e dentro tutti a fare cicaleccio.
    Non dimentichiamo che c'è tanta gente che ancora sta morendo: la frutta l'anno prossimo ci sarà di nuovo ma i morti non torneranno.

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Ugo

    @Darling!
    Vivi e lascia vivere!
    Bisogna anche considerare un fatto:
    I ristoranti,bar,gelaterie soprattutto sono chiusi!
    C'è tanta di quella frutta che se non viene consumata andrà a macero!
    La verdura la frutta se non la trasformi quando è andata è andata!
    Dietro gli ortaggi ci sono mesi di duro lavoro giustificati da commesse che in questo caso come le gelaterie sono state bloccate!
    Ovviamente se si può andare al supermercato "luogo chiuso" non vedo il motivo rispettando le distanze e le file non si possa andare ad un mercato!
    Se ci pensi anche fare la fila fuori al supermercato è una sorta di assembramento se la si fa chiacchierando!
    @Emy
    Non lo sapevi che quando una cosa è proibita nasce la voglia di trasgredire!
    Fa parte dell'essere umano!
    Ah! la foto l'hanno pubblicata!

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Darling

    ...e oggi a Campo dei fiori è stata aperta parte del mercato rionale.

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Darling

    Emy, hai ragione da vendere! I sindaci e i presidenti delle Regioni vengono criticati ma si trovano in una situazione disperata perchè fare in modo che i cittadini seguano le disposizioni è alquanto diffcoltoso. Spesso non ci riescono nemmeno le forze dell'ordine. E allora si tentano altri espedienti che possono essere anche criticabili ma servono! Non vogliamo stare in casa a vita per colpa di questi c.......i!

  • avatar
    • 2 giorni fa
    • Emy

    @Darling
    L'idea del sindaco di quella cittadina mi sembra buona. Certo che però è triste, mi ricorda tanto la "tessera annonaria" della seconda guerra mondiale. Io non c'ero ma me lo hanno raccontato. Comunque se la gente non escogitasse ridicoli mezzucci per uscire, tutto questo non sarebbe necessario. E invece i negligenti sembra che si divertano a disobbedire. Conosco persone che prima del coronavirus stavano a casa anche due settimane e adesso escono tutti i giorni perchè si fanno prendere dalla claustrofobia. Assurdo!

  • avatar
    • 4 giorni fa
    • Darling

    Gli svedesi sono di certo più responsabili di noi, in questo caso. Forse se anche i più menefreghisti della serie "Tanto a noi il virus non ci tocca, chi se ne frega..." avessero osservato o continuassero ad osservare le regole imposte dal nostro governo, saremmo già fuori. E invece ci ostiniamo a boicottare e a non osservare quanto ci viene consigliato e poi alla fine si ricorre alle cosiddette "repressioni" che repressioni non sono. Avete letto cosa succede nelle Filippine a chi non osserva le regole? Quindi cerchiamo di avere pazienza e non lamentiamoci. Buon fine sttimana a tutti!

  • avatar
    • 5 giorni fa
    • Ugo

    @Darling
    Siamo proprio un popolo anarchico!
    A pensare che la Svezia ha dato delle disposizioni governative ed il popolo responsabilmente sta attuando senza tante repressioni!
    Forse sono più evoluti?