Piazza di Spagna - Roma live webcamSplendida panoramica su Piazza di Spagna. Ai piedi della Scalinata, la Fontana della Barcaccia opera del Bernini

PREFERITI
Caricamento...

FOTO
Caricamento...

Commenti

  • avatar
    • 3 giorni fa
    • maurizio

    oggi l' uomo ha ricominciato a sporcare con cartacce la piazza. bravi. i cavalli si tengono x nn sporcarla

  • avatar
    • 3 settimane fa
    • Darling

    Ciao Scighera! Il sanpietrino o sampietrino è un blocchetto di leucitite (roccia eruttiva) utilizzato per la realizzazione del lastricato stradale di uso comune nel centro storico di Roma e in Piazza San Pietro per pavimentare strade o piazze. I blocchetti più piccoli, piuttosto rari, si trovano in piazza Navona.
    Pare he il termine sia stato inventato sotto Papa Sisto V e fu utilizzato per lastricare tutte le strade principali di Roma: si comportava meglio degli altri lastricati esistenti per quanto riguarda il passaggio dei carri.

  • avatar
    • 3 settimane fa
    • Scighera

    Maurizio (2 mesi fa) - o chiunque mi possa informare: chi sono i "sampierini"? Online non trovo una definizione che calzi. Ringrazio anticipatamente.

  • avatar
    • 1 mese fa
    • maurizio

    è vero darling hai ragione

  • avatar
    • 1 mese fa
    • Darling

    Per Francesco.
    Dato che sono mattiniera, mi è venuta la curiosità di vedere in che condizioni è questa piazza prima del passaggio degli operatori ecologici. Miracolosamente pulita: solo due o tre pezzi di carta per terra e ora che sono le 8 vedo un operatore che spazza nella scalinata dove c'è ben poco da raccogliere. I turisti stanno imparando l'educazione, anche con l'aiuto di vari cestini per i rifiuti!

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • Darling

    Forse gli operatori ecologici sono solerti la mattina presto per ripulire anche questa zona. Quello che mi fa specie è vedere i turisti che riempiono le bottigliette e si abbeverano e si sciacquano con l'acqua che esce dalle fontanelle laterali della Barcaccia....e le stelle stanno a guardare....

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • FRANCESCO

    Mi viene uno STRANO desiderio : Vedere un foglietto di carta sulla piazza o sulla scala .Ma a Roma sono impazziti , nessuno butta qualcosa per terra ?

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • maurizio

    (done invlicàbile in metallo ) scusate è un errore

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • maurizio

    transennatela ! nn si può pretendere che due vigili,con questo caldo, scacci via le mosche da un tavolo inbandito (salame di varzi ,gorgonzola,pecorino sardo , ecc ) . appena le scacci da una parte si posano dall' altra .basterebe un cordone in metallo sottile ed estetico invallicabile e dei cartelli e video camere e multe salatissime .



    done invlicàbile in metallo

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • maurizio

    scusa sai. e' troppo pulitooo ma che dici, sei strano, ma x nn essere scivoloso cosa dovrebbe buttare la sindaca le immondizie ? ( ai capitooo? am be ) : nn pensi ke forse è colpa del clima? poi io a ROMA ho sempre notato i sampierini unti.

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Lidia

    ma nooooo... Due giorni che seguo l'allestimento e..mi son persa la sfilataaa ..uffffiiiii

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Adriano Cotugno

    Il ChiamaRoma è a Crotone, purtroppo

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Adriano Cotugno

    Dal "Chiama Roma" rispondono da Crotone, dall'Abramo Customer Care...

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • Alberto

    grazie Marco quello che mi lascia perplesso è che il comune di ROMA non lo sappia (povera Italia)

Piazza di Spagna - Roma

Tra le piazze più belle ed eleganti di Roma, uno dei simboli più prestigiosi della capitale, Piazza di Spagna è nota in tutto il mondo per la monumentalità della Chiesa e della scalinata di Trinità dei Monti, per la bellezza della Fontana della Barcaccia e la maestosità della Colonna dell’Immacolata Concezione.

Con la caratteristica forma di una farfalla, sorge ai piedi della collina del Pincio, deve il suo nome al Palazzo di Spagna, sede dell'ambasciatore spagnolo presso la Santa Sede. Da qualsiasi angolazione la si ammiri, Piazza di Spagna è davvero un capolavoro di raffinatezza ed uno degli scenari più suggestivi di Roma, tutto qui è splendidamente intriso di arte e cultura, sin dal XVI sec., infatti attira flotte di artisti, letterati, registi e stilisti d'alta moda attratti dalla sua sofisticata bellezza; i monumenti che la impreziosiscono hanno un valore storico-artistico immenso e vengono ammirati da centinaia e centinaia di turisti ogni giorno; il cuore della piazza è rappresentato dalla Fontana della Barcaccia di epoca barocca (1629), ai piedi della scalinata, opera di Pietro e Gian Lorenzo Bernini del 1627 su commissione di Papa Urbano VIII (notevoli le decorazioni e gli stemmi della famiglia Barberini), deve il suo nome alla caratteristica forma di un barcone semisommerso in ricordo del violento alluvione del 1598; i turisti amano soffermarsi qui o sui gradini della famosa scalinata in travertino, composta da 135 gradini e meravigliose decorazioni floreali, opera di Francesco De Sanctis (1723-1726); dopo anni di estenuanti discussioni sulla modalità da seguire per realizzarla e adattarla al tessuto urbano si decise infine per un'opera sontuosa caratterizzata da forti effetti scenici e profonde prospettive; la scalinata fu fortemente voluta da Papa Benedetto XIII in occasione del Giubileo del 1725 allo scopo di collegare la Chiesa di Trinità dei Monti all'ambasciata borbonica spagnola; dal rione Campo Marzio si affaccia maestosa alla scalinata la Chiesa di Trinità dei Monti costruita nel XVI sec. su progetto di Carlo Maderno per volere del re di Francia Luigi XII e consacrata verso la fine del XVI sec., stupendi i due campanili laterali in stile gotico perfettamente simmetrici e l'Obelisco Sallustiano (fine XVIII sec.) che separa la chiesa dalla scalinata. Vale veramente la pena salire fino in cima, dalla sommità della scalinata si può godere infatti di un panorama mozzafiato della piazza sottostante e di una buona parte della capitale.

La piazza è circondata da case storiche, ville esclusive ed eleganti edifici residenziali tra i quali spicca il Palazzo del Collegio di Propaganda Fide eretto dal Bernini e terminato dal Borromini, di fronte alla sua facciata è possibile ammirare La Colonna dell'Immacolata Concezione rinvenuta nel 1777 negli scavi di Campo Marzio con la statua bronzea della Madonna opera di Giuseppe Obici; sul lato destro della scalinata è posta la casa del poeta inglese John Keats, la Casina Rossa adibita a biblioteca e museo, al lato opposto il palazzo gemello che ospita la famosa sala da tè Babington's, la prima sala da tè della città; inoltre in piazza confluiscono alcune tra le più suggestive vie romane come Via Condotti, il tempio dell'alta moda, le lussuose Via del Babuino e Via del Corso e la pittoresca Via Margutta.

Webcam attiva dal: 12/06/2013