Porto di Trani live webcam
Bella veduta del Porto di Trani

Porto di Trani

Insieme a Barletta ed Andria la meravigliosa città pugliese di Trani è il capoluogo della provincia di Barletta-Andria-Trani.
La bellezza della città è nota in tutta Italia, i suoi tesori architettonici e artistici sono la testimonianza di un passato ricco di avvenimenti; l'origine della città è però ignota, certo è che il territorio conobbe il dominio romano, bizantino, normanno, longobardo, angioino, aragonese e borbonico ma fu solo durante il periodo d'oro del Medioevo che si impose ancora di più come fiorente punto di riferimento per gli scambi commerciali nel Mediterraneo; negli anni fu abitata da ricche famiglie che la impreziosirono con opere d'arte, splendide biblioteche e maestosi palazzi rendendola in breve tempo anche un vivace centro culturale; nonostante il passaggio alla Repubblica Napoletana la cittadina mantenne fino al 1923 il suo primato di grande centro culturale, politico e giudiziario. Il tessuto urbano di Trani è caratterizzato da un tipico borgo medioevale formato da vie strette e tortuose, da una zona più tipicamente ottoncentesca e abbellito da palazzi moderni e aree residenziali.
Trani nasce comunque come città marinara che fa della pesca una delle risorse economiche principali, ciò è testimoniato dalla presenza di un Porto meraviglioso che ha alle spalle una storia affascinante; un tempo punto di incontro di scambi commerciali ma anche crocevia di diverse crociate, una piccola insenatura naturale si trasformò negli anni in uno dei più belli e maggiori porti dell’Adriatico capace di ospitare oggi una grande varietà di imbarcazioni. La sua superficie si estende a terra su 24.880 mq., mentre lo specchio d’acqua ha una superficie di circa 137.000 mq., su fondale sabbioso (4-5 m.); il Porto è costituito da una insenatura difesa a levante dal Molo Sant’Antonio e a ponente dal Molo San Nicola, la banchina del Molo Santa Lucia (lunga 48 m. e con una superficie di circa 1.400 mq) funge da attracco di piccole navi da carico mentre la Banchina Santa Teresa (215 m.), la Banchina Seminario e parte della Banchina La Conca (109 m.) sono adibite alle imbarcazioni da pesca, infine le banchine di Piazza Quercia e Piazza Tiepolo (450 m.) sono riservate al naviglio da diporto.
Dal punto di vista della struttura il Porto di Trani è perfetto, tutte le sponde interne sono completamente banchinate, l'area è perfettamente illuminata, inoltre alcuni pontili galleggianti posti all'interno (totale di 618 m.) consentono l’ormeggio a vari natanti; una parte di questi pontili è riservata ai soci della locale Sezione della Lega Navale Italiana; gli altri (circa 5), gestiti dall’Amministrazione Comunale (Darsena Comunale), sono di libero accesso. Ciò consente sicuramente di favorire lo sviluppo turistico della città e il flusso di imbarcazioni durante tutto l'anno. Il Porto ospita anche un cantiere per la riparazione delle imbarcazioni, un deposito per la fornitura di carburante e diversi punti vendita per attrezzature nautiche e pezzi di ricambio.
Il Porto di Trani è, inoltre, perfetto per piacevoli passeggiate ed attrezzatissimo per il turismo da diporto essendo una tappa obbligatoria per manifestazioni veliche d'altura e per competizioni a livello nazionale ed internazionale; inoltre la zona è rinomata per essere ricca di locali caratteristici e la cornice ideale di varie manifestazioni cittadine e processioni religiose, a tal proposito i festeggiamenti in onore del Santo Patrono, San Nicola Pellegrino, durante i quali proprio dal Porto è davvero fantastico ammirare i fuochi di artificio, sono un vero e proprio evento atteso con ansia da tutta la cittadinanza.

Webcam attiva dal: 11/04/2012

Commenti

  • avatar
    • 8 anni fa
    • domenico81

    bellissima Trani...