Torino - Piazza Giambattista Bodoni live webcamAmpia veduta sulla piazza ottocentesca e sul Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi

Commenti

  • avatar
    • 7 mesi fa
    • gianni

    Devo fare I complimenti al team di Skyline webcams per il grande lavoro svolto nel far conoscere la nostra magnifica ITALIA,,,,,,,,please more webcams !!!!!!!!!!

  • avatar
    • 11 mesi fa
    • angelo

    bella

  • avatar
    • 11 mesi fa
    • ida

    Ma Piazza Statuto? Dov'è finita?

  • avatar
    • 1 anno fa
    • ANNA

    La webcam di Piazza Vittorio ????

  • avatar
    • 2 anni fa
    • acquaepace

    ...i may be everywhere we can be in the same holy space on..in the world time's spirit is: ALLELUIA!!! THANK YOU GOD looking for giving true life. oh yes ISHEL THERE IS for everyone on ours on us. many thanks.

  • avatar
    • 2 anni fa
    • Elena Zago

    quando piazzerete webcam anche in piazza san carlo e piazza castello?

  • avatar
    • 2 anni fa
    • nicoletta

    Mi piacerebbe che anche a Castelnuovo don Bosco ( AT ), istallassero una webcam!!!!

  • avatar
    • 2 anni fa
    • sgattasgatta

    Godersi il sole seduti su una panchina in una fredda giornata invernale nel cuore di Torino, mentre la gente si affretta per gli ultimi acquisti di Natale...c'è di peggio nella vita.

  • avatar
    • 2 anni fa
    • nicoletta

    meravigliose queste immagini

Torino - Piazza Giambattista Bodoni

La più parigina delle piazze torinesi, aperta nel 1835, è intitolata a Giambattista Bodoni (1740-1813), incisore, tipografo e creatore di numerosi caratteri per la stampa.

L'elegante edificio del Conservatorio Giuseppe Verdi, del 1928 (architetto Giovanni Ricci), domina la piazza: dalle sue finestre si diffonde sovente la musica ad allietare i frequentatori dei molti dehor estivi.

Al centro della grande area pedonale, il monumento equestre dedicato al conte Alfonso Ferrero della Marmora, generale e uomo politico, di Stanislao Grimaldi, con la statua fusa nel Regio Arsenale di Torino, inaugurato il 25 ottobre del 1891.

Altra costruzione interessante, il palazzo dove soggiornò e morì il tipografo ed editore Giuseppe Pomba (1795-1876), fondatore della UTET, ricordato da una lapide. Curioso omaggio ai personaggi descritti nelle sue opere, 52 medaglioni tondi ne riportano il volto come decorazione della facciata.

Quattro grandi lampioni con i bracci a cornucopia, una tipologia degli anni venti, illuminano infine la piazza.

Webcam attiva dal: 16/12/2014