Ingresso del Porto Grande di La Valletta live webcamLa Valletta, veduta del faro e del Forte Ricasoli

Commenti

Ingresso del Porto Grande di La Valletta

Il gioiello del Mediterraneo e una delle città barocche più suggestive al mondo, la capitale maltese di La Valletta (Il-Belt Valletta) è stata riconosciuta dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità per la sua straordinaria ricchezza storico-culturale.

La Valletta è una città meravigliosa sotto tutti i punti di vista, lo stile antico inconfondibile di questa città senza tempo ben si coniuga con i ritmi della vita moderna, è accogliente, piena di attrazioni, monumenti, tesori architettonici antichi, strutture ricettive all'avanguardia, è assai versatile, si può visitare in poche ore, tra un giro e l'altro ci si può rilassare nei tanti giardini, godere di viste tra le più belle al mondo che danno direttamente sulle baie, inoltre vanta una storia affascinante alle spalle testimoniata dalla presenza di bastioni, fortificazioni, costruzioni sopravvissuti nei secoli alle calamità e ai conflitti mondiali del XX sec.; le origini risalgono al XVI sec., ai tempi dei Cavalieri Ospitalieri (poi Cavalieri di Malta) che iniziarono a costruirla sul terreno desertico delle aspre rocce della penisola di Sceberras sotto la guida del maestro Jean Parisot de la Valette, dal quale deriva il nome (in latino veniva definita "Humilissima Civitas Valettae, Umilissima Città di Valletta") e al quale si deve la leggendaria vittoriosa resistenza all'assedio turco del 1565; egli la trasformò presto in una città-fortezza e, grazie alla sua posizione strategica nel cuore del Mediterraneo, in un ottimo punto di scambio per le attività commerciali. La presenza di due porti naturali davvero prestigiosi ha poi reso possibile un'espansione economica maggiore, il Porto Grande o Grand Harbour (Il-Port il-Kbir) e il Porto Marsamuschetto o Marsamxett Harbour (Il-Port ta' Marsamxett) entrambi danneggiati, come buona parte della città, durante la II Guerra Mondiale; i porti nati spontaneamente già ai tempi dei fenici si arricchiscono via via nei secoli di pontili e banchine, i britannici apportarono poi varie modifiche, in parte vanificate dai conflitti bellici, in ogni caso stabilirono la sede della propria Marina qui fino al 1979; oggi i porti ospitano tranquillamente yacht e grandi navi da crociera, da qui partono regolarmente escursioni e giri turistici in battello, il Grand Harbour, in particolare, è uno dei più sicuri di tutto il Mediterraneo, conosciuto in tutto il mondo. I bastioni e le fortificazioni imponenti che circondano il porto riportano il visitatore ad un passato lontano, basti pensare che il Grand Harbour è delimitato dal Forte Sant'Elmo (Il-Forti Sant Iermu), dal Fort Ricasoli (Forti Rikazoli), dalle Tre Città antiche di Vittoriosa (Birgu), Cospicua (Bormla) e Senglea (L-Isla) e dalla meravigliosa località di Calcara (Il-Kalkara).

Webcam attiva dal: 16/07/2013