Assisi - Piazza del Comune live webcam

Veduta della Torre del Popolo e del Tempio di Minerva in Piazza del Comune ad Assisi

Assisi - Piazza del Comune

Assisi, città conosciuta in tutto il mondo per aver visto nascere, crescere e morire San Francesco, il grande Patrono d'Italia, e Santa Chiara, fondatrice delle 'Clarisse', è un comune meraviglioso di origini antichissime (IX sec. a.C.) in provincia di Perugia.

Con il nome di Asisium divenne un fiorente centro economico e sociale dell'Impero romano, dopo il crollo di quest'ultimo conobbe però la tirannia delle invasioni barbariche, successivamente venne conquistata dai bizantini, dai longobardi fino a diventare un dominio imperiale; varie sono le vicissitudini che avvennero nei secoli successivi, Assisi venne più volte contesa da Guelfi e Ghibellini, passò sotto il dominio della Chiesa e di varie signorie che ne accentuarono i conflitti interni, solo nel XVI sec. la città conobbe finalmente un periodo di pace grazie a Papa Paolo III. Durante la II Guerra Mondiale Assisi diventa un centro importante di resistenza all'Olocausto offrendo ospitalità a migliaia e migliaia di profughi ebrei travestiti da monaci o nascosti nei sotterranei.

La fondazione di molte accademie soprattutto a partire dal XVII sec. fanno della città un centro importante per le attività culturali molto vivo e fiorente ancora oggi, aperto letteralmente al mondo anche come meta privilegiata di pellegrinaggi, ogni giorno ospita centinaia di fedeli provenienti da tutto il mondo devoti al Santo profeta della pace, basti pensare che la Basilica di San Francesco, così come altri luoghi francescani, sono patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, inoltre Assisi è stata proclamata Capitale della Pace e del Dialogo da Papa Giovanni Paolo II.

L'anima della città prende vita in Piazza del Comune in pieno centro storico, un vero vanto per gli abitanti; situata dove sorgeva un tempo l'antico foro romano, la vita politica, culturale, amministrativa ruota tutta intorno a questa bellissima piazza circondata di storia; chi visita Piazza del Comune non può davvero non lasciarsi avvolgere dal fascino del Medioevo e fare un tuffo nel passato più remoto, accanto a pittoresche case in pietra sorgono infatti importanti monumenti di raffinata bellezza che hanno accompagnato la popolazione fin dagli albori dell'umanità fino ai giorni nostri, nello specifico: il Foro Romano, datato I sec. a.C. si trova nella parte sotterranea della piazza, si presume fungesse da foro per la presenza di un tribunale, attraverso la Sala delle Volte si può ammirare tutta la costruzione impreziosita da ricchissimi reperti archeologici dell'impero romano, è visibile anche l'antica pavimentazione originaria; il Palazzo dei Priori, sede municipale e della Pinacoteca Comunale risalente al lontano 1337, all'epoca fu residenza di Priori della città e dell'antica Magistratura mentre il piano inferiore era aperto alle botteghe, distrutto e ricostruito, oggi è composto da alcuni edifici assemblati in date differenti, la facciata è splendidamente ornata di stemmi mentre il suo interno è abbellito di affreschi giotteschi, il palazzo comprende anche la Volta Pinta, uno splendido passaggio pedonale con decorazioni a grottesche opera di Raffaellino del Colle del XVI sec.; il Palazzo del Capitano del Popolo del XIII sec., un tempo sede del Comandante delle Milizie cittadine e del Vicario Papale è oggi occupato dalla Società Internazionale di Studi Francescani; il campanile civico la Torre del Popolo del 1305, il grande orologio al centro e la Campana delle Laudi con l'incisione del Cantico delle Creature abbelliscono questo splendido monumento; la bella Fontana dei Tre Leoni opera di Giovanni Martinucci risalente al 1762; il Palazzo delle Poste costruito nel 1926 ma medievale nello stile; il famoso Tempio di Minerva del I sec. a.C., un tempo anche abitazione dei monaci e carcere comunale fu riconvertito nella Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva nel XVI sec., con le sei colonne scanalate dai capitelli corinzi, domina maestoso la piazza, sorprendente è come si sia conservata la facciata, rimasta intatta a distanza di più di duemila anni.

Webcam attiva dal: 05/03/2013

FOTO
Caricamento...

Caricamento...