Colosseo live webcamVeduta del Colosseo e dei Fori Imperiali di Roma Antica

Ospitata da
hosted by

Commenti

  • avatar
    • 6 giorni fa
    • erfustoderpretorio

    Il Colosseo in veste notturna è tutto verde! Deve arrivare Salvini?

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • Darling

    ...però la cosiddetta "giustizia divina" non ha lasciato indenni i due turisti brasiliani che spero abbiano anche una giusta punizione umana, una volta stabilitisi dagli effetti della caduta. Il russo che tempo addietro ha apposto una lettera sui mattoni del Colosseo ha avuto quattro mesi con la condizionale, una multa da pagare ed ha comunque proseguito la sua vacanza. Ma perchè non costringerli a pulire ben ben con olio di gomito i danni effettuati? In Thailandia (vedi gli ultimi eventi) forse esagerano un pò....ma in Italia dormiamo. E' il pese dei "lasciapassare" a tutti gli effetti!

  • avatar
    • 2 mesi fa
    • Darling

    Un ennesimo sfregio ai monumenti: stavolta è successo al Colosseo! Più controlli!!!!!!!

  • avatar
    • 3 mesi fa
    • maurizio

    ROMA BELLISSIMA TRE ORE DA CASA !!!!! SI VA SPESSO @@@@

  • avatar
    • 6 mesi fa
    • Darling

    In effetti davvero un incanto. A me è successa la stessa cosa a Londra quando sono uscita dalla scala della metropolitana con fermata ad Westminster. Vedere il Big Ben è stata una grande emozione!

  • avatar
    • 6 mesi fa
    • Giovanni

    Semplicemente meraviglioso; quando salendo le scale all'uscita della metro te lo vedi davanti, ti manca il respiro e ti senti piccolo piccolo....

  • avatar
    • 9 mesi fa
    • cinzia

    Che meraviglia poter visitare il modo stando comodamente sdraiati sulla spiaggia, è una vacanza nella vacanza, non siete d'accordo?

  • avatar
    • 9 mesi fa
    • Darling

    Ops....si esibisce al Circo Massimo...ma cosa bolle all'interno del Colosseo? Andiamo su google...mostre, eventi e visite guidate (entrate gratuite) domenica 3 luglio 2016.

  • avatar
    • 9 mesi fa
    • Darling

    1 luglio 2016 prove concerto di David Gilmour!!!

  • avatar
    • 10 mesi fa
    • franco

    Per Marco Macrì:
    attenzione Paolo riportava inizialmente un commento di emyr, ma non l'aveva virgolettato e quindi sembrava un suo pensiero. In effetti la parte finale del commento era in sintonia con quanto detto da te.
    La storiografia ufficiale purtroppo è scritta da persone che conoscono ben poco i fatti realmente accaduti ed i personaggi ad essi legati. Nella quasi totalità gli storiografi (così come i giornalisti) sono condizionati dal potere politico in auge, e lo notiamo soprattutto nelle baggianate che ci propinano da 160 anni a questa parte.

  • avatar
    • 10 mesi fa
    • degixs

    19/05/16 stasera il Colosseo è in viola per la giornata mondiale delle malattie croniche infiammatorie autoimmuni dell'intestino
    M.I.C.I.

  • avatar
    • 11 mesi fa
    • Marco Macrì

    Gentile Paolo, la questione relativa agli spettacoli che si svolgevano all'interno al Colosseo è lunga e complessa e non può esaurirsi all'interno di un commento su questo sito. Rispettiamo il suo punto di vista ma dovrebbe, secondo noi, approfondire la storia dell'anfiteatro Flavio e la cultura romana in generale. Contrariamente a quanto si crede e fanno vedere nei film, nel Colosseo ad esempio non furono mai uccisi cristiani in quanto tali per la loro religione, ma sicuramente questi furono giustiziati in quanto delinquenti, ladri, usurai o stupratori così come sovente accadeva per qualsiasi altro condannato a morte. Lo stesso dicasi per i gladitori. Questi erano delle vere e proprie “star” (un po' come i calciatori moderni) alcuni erano addirittura osannati dal popolo, strapagati e famosi. Non era poi conveniente farli morire all'interno dell'arena poiché chi organizzava i giochi doveva corrispondere un indennizzo in denaro al “padrone” di questi. La scena dell'imperatore che fa “pollice in giù/su” è una trovata cinematografica che non esisteva nell'antica Roma. I gladiatori quando morivano non morivano per mera crudeltà. Dovrebbe dunque rivalutare la storia e cultura romana perchè questa era diffusa in quasi tutta Europa e anche in tutti i paesi a ridosso del Mediterraneo e, nolenti o dolenti, i giochi nelle arene erano d'uso comune in tutti l'impero. Era normalità al pari di noi che ogni mattina facciamo colazione con il caffè. Abitando lei in Italia di sicuro vivrà in una città sotto l'influenza romana con gli usi e costumi identici a quelli della città oggetto della sua critica. La storia si studia, si ammira e la si rispetta anche per evitare di commettere gli errori del passato perchè, ci creda, lei deve tanto al quel mondo romano che critica tanto.

  • avatar
    • 11 mesi fa
    • paolo

    + Emyr Scusatemi ma io a Roma non ci verrò mai. Ricordare e calpestare luoghi dove avvenivano violenze inaudite che facevano divertire i padroni mi farebbero molto male. Oggi i turisti continuano a godere di questo passato oscuro. Dopo questa immane castroneria abbiamo poco da aggiungere da Romano dico solo il colosseo è il simbolo di questa citta' non esiste al mondo un simile monumento che ricorda i fasti del grande impero romano

  • avatar
    • 1 anno fa
    • mauro

    Bella vista sul Colosseo, ma dove è andata a finire la meravigliosa Piazza Navona?

Colosseo

Dal 2007 è ufficialmente una delle nuove sette meraviglie del mondo, dal 1980 fa parte della lista dei Patrimoni dell'Umanità voluti dall'UNESCO, è il Colosseo o Amphitheatrum Flavium, il più grande anfiteatro della Roma antica oggi presente, il più imponente monumento dell’antichità che sia giunto quasi intatto ai nostri giorni, simbolo dell’Italia nel mondo.

Il Colosseo vide la luce nel lontano 72 d.C. per opera di Vespasiano nell'area occupata dal maestoso palazzo di Nerone, la Domus Aurea, fu inaugurato dal figlio Tito nell’80 d.C. con una festa solenne che durò ben cento giorni, ulteriori modifiche furono però apportate nel corso dei secoli successivi a causa di incendi, terremoti, incuria ed altre cause; fin da subito il Colosseo divenne il simbolo indiscusso dell’impero, d’altronde il suo nome pare derivi dalla presenza di una statua bronzea del Colosso di Nerone posta nelle vicinanze, anche i suoi numeri, davvero impressionanti, rendono l’idea della grandiosità del monumento: una capacità di 70000 spettatori, una circonferenza di 527 m. di perimetro, l’arena interna di 86 x 54 m., una superficie di ben 3.357 m² per un’altezza di 57 m., 4 piani (i primi 3 costituiti da arcate inquadrate da semicolonne, il quarto da lesene). Le linee curve e la complessità della costruzione rispecchiano il tipico stile architettonico dell’impero romano.

Nato per ospitare personaggi illustri e una gran quantità di visitatori, era soprattutto destinato agli spettacoli dei gladiatori e ad altre manifestazioni pubbliche, a tutti era concessa una visione perfetta degli spettacoli grazie alla pendenza delle gradinate ma i posti, suddivisi in cinque settori orizzontali (maeniana), dipendevano dalla condizione sociale di ognuno, alla plebe erano riservati i posti in piedi; inoltre la presenza del velarium, un enorme telone di lino manovrato in modo impeccabile da un centinaio di marinai della flotta imperiale, proteggeva dalla pioggia e dai raggi solari; enorme fu la fama che il Colosseo raggiunse all’epoca e che mantenne per moltissimo tempo ma dopo il crollo dell’impero romano e più precisamente dal VI sec. subì un periodo di stallo e venne impiegato per le finalità più disparate fino all’inizio del XIV sec. quando l’imperatore Enrico VII lo riconsegnò al Senato, ma fu solo una situazione provvisoria, calamità naturali ne compromisero la stabilità, alcune macerie divennero addirittura prezioso materiale edilizio utilizzato per creare nuovi edifici (tra gli altri Palazzo Barberini); solo nel 1744 Papa Benedetto XIV lo consacrò in memoria dei tanti cristiani vittime dell’arena collocando anche una croce su un piedistallo che oggi è il punto di partenza della Via Crucis nella Settimana Santa; finalmente meno di un secolo più tardi avvennero i primi restauri, da allora divenne oggetto di venerazione per i cristiani, protetto e preservato in tutti i modi fino ai giorni nostri, ancora pieno di fascino e ammirato da sciami di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Webcam attiva dal: 21/05/2013