San Cassiano live webcam

Veduta del pittoresco centro di San Cassiano

San Cassiano

In una cornice da sogno nel comune di Badia in Val Badia sorge il paesino di San Cassiano (San Ćiascian), una delle mete turistiche più incantevoli d'Italia sia in inverno che in estate; è situato a sud del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, tra le vette del gruppo di Fanes e le distese del Pralongià, d’inverno tutto l'insieme da vita all’area sciistica dell'Alta Badia, ben 130 km. di piste favolose.

Un tempo utilizzato esclusivamente come territorio destinato al pascolo del bestiame, si trasformò negli anni in un piccolo agglomerato urbano costituito perlopiù da fattorie agricole e masi fino a divenire oggi una località sciistica davvero importante e assai frequentata; ad un'altitudine di 1537 m., è abitata prevalentemente da popolazione che parla la lingua ladina ancora molto ancorata ad una cultura secolare fatta di antiche tradizioni che si sono mantenute straordinariamente intatte nel tempo. I panorama di San Cassiano sono incantevoli, le sue vedute, che danno direttamente sulle frastagliate montagne dolomitiche, trasmettono un senso di pace indescrivibile ma allo stesso tempo regalano emozioni senza fine soprattutto d'inverno quando sciatori incalliti e amanti di sport invernali scelgono le sue piste per discese adrenaliniche. Il territorio è perfetto anche per praticare lo sci di fondo (in località Armentarola), scalate, arrampicate, e d'estate, è l'ideale per escursioni, cavalcate a cavallo, giri in bici o gite con un occhio sempre rivolto alle silenziose cime dolomitiche, un vero paradiso! Gli appassionati di alpinismo trovano poi eccitante sfidare le pareti del Conturines (o Cunturines), di Lavarella, del Settsass e del Lagazuoi. La Cima Conturines è la vetta più alta del gruppo omonimo (ben 3064 m. s.l.m.), offre delle vedute mozzafiato su tutto San Cassiano, senza dubbio un territorio tra i più belli e i più eccitanti di tutte le Dolomiti ove è possibile praticare davvero qualsiasi attività ricreativa. Affascinante anche la cima di Lavarella (3055 m. s.l.m.) un terrazzo naturale che lascia a bocca aperta.

L'offerta turistica di San Cassiano non deluderà di certo le aspettative, è infatti all'altezza dei grandi centri e allo stesso modo offre varie opportunità di svago e tante strutture ricettive, rifugi e ristoranti di alta qualità capaci di garantire un soggiorno rilassante e assai confortevole.

San Cassiano deve il suo nome al Santo patrono al quale è dedicata anche la chiesetta omonima (Dlijia da San Ciascian) costruita nel 1782 e abbellita al suo interno da due dipinti, uno raffigurante il martirio di San Cassiano, e l'altro il Creatore dell’Universo; è proprio intorno alla chiesa che si distribuisce via via tutto il paese; nelle vicinanze è anche possibile visitare il piccolo museo ladino Ursus Ladinicus inaugurato nel 2011 ed ammirare le testimonianze più importanti della cultura ladina, oltre a dei fossili rinvenuti tra le Dolomiti e dei resti di un orso (ursus spelaeus) ritrovati in una grotta sul Cunturines nel 1987.

Webcam attiva dal: 07/24/2015

FOTO
Caricamento...

Caricamento...