L'Alhambra di Granada live webcamSpettacolare veduta sul complesso palaziale dell'Alhambra, il monumento più visitato della Spagna

Ospitata da
hosted by

Commenti

  • avatar
    • 11 mesi fa
    • Darling

    e oggi, 8 novembre 2016, sulla Sierra Nevada è tornata la neve!

  • avatar
    • 1 anno fa
    • Darling

    La neve sulla Sierra Nevada si è ormai sciolta.

L'Alhambra di Granada

In Andalusia, sul colle della Sabika, sorge un vero e proprio tesoro architettonico dal valore immenso, Patrimonio dell'Umanità dal 1984 e uno dei candidati delle meraviglie del mondo moderno, l'Alhambra di Granada, tra i monumenti più visitati della Spagna e uno dei patrimoni più affascinanti della nostra storia, il gioiello dell’arte nazarí.

E' un complesso palaziale, una vera città circondata da mura dal caratteristico colore rosato, da qui l'origine del nome, dall'arabo "Qalʿat al-ḥamrāʾ'", (cittadella rossa) nella città di Granada; nel 1238 Muḥammad ibn Naṣr, fondatore della dinastia dei Nasridi, fece edificare il primo nucleo del palazzo, più di due secoli più tardi Granada fu conquistata dai re cattolici che impedirono la distruzione della cittadella facendone una fortificazione reale.

Con una superficie di ben 100.000 m² di superficie, il complesso presenta un itinerario spettacolare suddiviso in varie aree: La Alcazaba (al-Qaṣaba o al-Qaṣba), la zona militare a difesa dell'Alhambra e la parte più antica (XI sec.), meravigliosi in quest'area il Jardín de los Adarves, la Torre della Vela, la Torre del Homenaje, la Torre Quebrada e la Torre Adarguero; i Palacios Nazaries che comprendono il Palacio de Comares e il Palacio de los Leones (XIV sec.) destinati alle funzioni amministrative e private, stupende le stanze Mexuar, il Patio del Mexuar o del Cuarto Dorado, il Patio de la Alberca o de los Arrayanes, il Patio de los Arrayanes, la Sala de la Barca, il Salón de Comares o de los Embajadores, la sala più sontuosa ed importante, la Sala de los Mocárabes, il Patio de los Leones, la Fuente de los Leones, la Sala de los Abencerrajes, la sala privata del sultano, la Sala de los Reyes, la Sala de las Dos Hermanas; ne le Stanze dell'Imperatore spicca el Cuarto del Emperador, l'appartamento privato di Carlo V costruito per il suo viaggio di nozze; el Patio de la Reja o de los Cipreses, un cortile e il Palazzo di Carlo V costruiti sempre dall'imperatore; el Peinador de la Reina o toeletta della regina, una torre utilizzata da Isabella di Castiglia; i Bagni, essenziali e sontuosi per la civiltà araba, si suddividono nello Spogliatoio, nella Sala dei Massaggi e nella Sala del Vapore; una serie di torri importanti come la Torre de los Siete Suelos, la Torre de la Cautiva e la Torre de las Infantas; il Convento di San Francesco, da casa nobiliare a primo convento cristiano di Granada, oggi è un hotel di lusso di proprietà dello stato; Il Palacio de Generalife con i suoi incantevoli giardini, la residenza estiva e di relax dei sultani Nasridi del Sultanato di Granada, qui si possono ammirare i Jardines Nuevos, il Patio de Descabalgamiento, il Patio de Acceso, il Patio de la Acequia, il Patio de la Sultana, i Jardines Altos, il Paseo de las Adelfas; l’Iglesia de Santa Maria de la Alhambra che andò a sostituire l'antica moschea; infine, Secano o Alhambra Alta, antico quartiere dei musulmani di Granada, oggi presenta le rovine di un palazzo nobiliare.

Tutta l'area dell'Alhambra è impreziosita da balconi e torri dai quali è possibile godere di vedute mozzafiato sulla città di Granada, sulla Sierra Nevada e su tutto il circondario, nonché da giardini meravigliosi e poi da tantissimi poemi scritti lungo tante pareti degli edifici.

Webcam attiva dal: 08/10/2014